Ritorna

spaziatore
Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli

Melatonina Zinco-Selenio

 

Questa formulazione è nata da osservazioni scientifiche fondamentali emerse e maturate durante 40 anni di ricerche e studi clinici sulla Melatonina, la Ghiandola Pineale e i meccanismi dell’invecchiamento condotti da Prof. Walter Pierpaoli e suoi collaboratori.

 

La Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli è stata sviluppata con l’intento di ottenere un picco di rilascio di Melatonina durante la notte che aiuti il ristabilimento del picco melatonico notturno ed è stata formulata per soddisfare il fabbisogno delle funzioni fisiologiche dell’organismo.

 

La Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli è un integratore alimentare di Melatonina, Zinco e Selenio.

 

Formulazione sviluppata sulla base di studi clinici.

 

spaziatore

La Melatonina contribuisce alla riduzione del tempo richiesto per prendere sonno; l’effetto benefico si ottiene assumendo 1 mg di Melatonina poco prima di andare a dormire.

 

La Melatonina contribuisce ad alleviare gli effetti del jet lag.

 

Lo Zinco contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo e alla normale funzione del sistema immunitario. Il Selenio contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

 

Valori medi per dose giornaliera (1 compressa):
Melatonina 1 mg, Zinco 8,7 mg (VNR 87%), Selenio 50 mcg (VNR 90%).

 

Confezione da 60 compresse.

spaziatore
spaziatore

Composizione:
Melatonina, Zinco gluconato, Seleniometionina e Mannitolo

Modo d'uso
Si consiglia l’assunzione di 1 compressa di Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli alla sera mezz’ora prima di coricarsi, e comunque preferibilmente tra le 22.00 e le 00.00.

Avvertenze:
Non superare la dose giornaliera consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni, non assumere durante la gravidanza, conservare al di sotto dei 25° C e proteggere dalla luce. Un uso eccessivo può causare effetti lassativi dovuti alla presenza del mannitolo.

spaziatore
spaziatore
La melatonina
 

La Melatonina è una molecola naturale secreta, oltre che nella ghiandola pineale, anche in numerosi altri organi e tessuti ed è presente anche in moltissimi vegetali di uso alimentare.

 

La Melatonina svolge un ruolo importante nella regolazione dei cicli circadiani e ritmi sonno-veglia, è un potente antiossidante, svolge funzioni cronobiologiche e di conseguenza anche immunomodulatorie.

 

La Melatonina si è dimostrata efficace soprattutto per contribuire a ripristinare i naturali ritmi biologici dell'organismo e l’integrazione con Melatonina può aiutare in determinati casi di disturbi del ritmo circadiano e di disturbi del sonno.

 

 
 
Approfondisci
spaziatore
spaziatore
spaziatore

Considerazioni sulla sicurezza di Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli


In generale

L’utilizzo di Melatonina ai dosaggi raccomandati è sicuro. L'assunzione di Melatonina è generalmente ben tollerata e priva di particolari effetti collaterali. Non sono stati attribuiti effetti collaterali dannosi o pericolosi nei 20 anni durante i quali decine di milioni di persone hanno assunto Melatonina. Numerose pubblicazioni scientifiche e studi confermano la sicurezza e gli effetti benefici della Melatonina. La letteratura medico-scientifica comprova la buona tolleranza della melatonina, anche a dosi elevate, con solo lievi effetti avversi simili per tipologia e frequenza al placebo.

La Melatonina, è praticamente priva di controindicazioni e di effetti indesiderati clinicamente rilevanti quando viene assunta secondo le indicazioni.

La Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli non crea dipendenza o assuefazione. Interrompendo la somministrazione di Melatonina esogena, la Ghiandola Pineale riprende a sintetizzare la molecola endogena in quantità fisiologiche.

 

Si consiglia di consultare sempre preventivamente il medico se:

  • si è in trattamento con farmaci per assicurarsi che non ci siano controindicazioni o  possibilità di interazioni;
  • l’impiego è destinato a bambini e donne durante l’allattamento;
  • si assumono integratori per periodi prolungati o “cronicamente”.

Data la carenza di studi a riguardo, l'assunzione di Melatonina dovrebbe essere evitata durante la gravidanza.

spaziatore
Interazioni

Alle persone che assumono farmaci prima di intraprendere l'integrazione con Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli, come più in generale, con qualsiasi altro tipo di integratore alimentare, consigliamo di consultare il proprio medico curante. L’assunzione di integratori alimentari in presenza di situazioni particolari o se si sta seguendo una terapia farmacologica è consigliata sotto controllo del medico che, conoscendo approfonditamente l’ anamnesi del proprio paziente, saprà dare i migliori consigli.


Nonostante le caratteristiche farmacocinetiche/farmacodinamiche di Melatonina risultino teoricamente modulabili da altri principi attivi, al momento non sono note interazioni tali da destare particolare preoccupazione dal punto di vista clinico.

Effetti indesiderati

Negli studi clinici gli eventi avversi più comunemente osservati durante la somministrazione di Melatonina a dosi più elevate di quelle indicate sono stati sonnolenza, nausea, mal di testa e vertigini. Tuttavia questi effetti indesiderati si sono verificati anche nei soggetti che assumevano placebo e l'insorgenza di effetti indesiderati non differiva significativamente per la Melatonina rispetto al placebo. Anzi, in numerosi studi clinici la percentuale dei pazienti che hanno riportato una reazione avversa era più alta per il placebo che per Melatonina, e quindi il tasso di eventi indesiderati della Melatonina era inferiore rispetto al placebo.

Gruppi speciali di popolazione

A scopo cautelativo consigliamo di consultare sempre il medico prima di prendere Melatonina se soffre di: grave compromissione epatica e artrite reumatoide dato che ad oggi non è ancora stato raggiunto l'elevato numero di osservazioni cliniche in pazienti necessario a validare gli studi che comprovano l’effetto benefico di Melatonina in queste categorie di persone.

 

Data la carenza di studi a riguardo, l'assunzione di Melatonina dovrebbe essere evitata durante la gravidanza e nel successivo periodo di allattamento al seno.

 

In assenza di disturbi specifici bambini e adolescenti sani, con uno stile di vita che non pregiudichi i ritmi circadiani biologici (sonno-veglia) di solito non presentano carenza della produzione endogena di Melatonina e quindi salvo diversa valutazione specialistica non hanno bisogno di integrazione con la Melatonina.

Uso prolungato

L’utilizzo di Melatonina si è dimostrato sicuro a breve e a medio termine (6-18 mesi), anche a dosaggi superiori a quelli indicati, e sempre più studi e dati clinici comprovano la sicurezza dell’assunzione a lungo termine.


Tuttavia a scopo cautelativo consigliamo di informare il medico qualora se ne faccia uso per periodi prolungati o “cronicamente”.

spaziatore

Produciamo integratori, prodotti farmaceutici e cosmetici, realizzati secondo le indicazioni del dr. Walter Pierpaoli.